Arlecchino. Vita e avventure di Tristano Martinelli attore

Abbiamo conservato per te il libro Arlecchino. Vita e avventure di Tristano Martinelli attore dell'autore Siro Ferrone in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web grandtoureventi.it in qualsiasi formato a te conveniente!

Grandtoureventi.it Arlecchino. Vita e avventure di Tristano Martinelli attore Image

Non c'è per Arlecchino un testo letterario che certifichi la sua nascita. A inventarlo fu un attore del XVI secolo, Tristano Martinelli, vissuto a Mantova tra il 7 aprile 1557 e il 1630. Acrobata e funambolo, Martinelli simulava in scena viaggi all'Inferno e ritorno, scatenava il riso giocando con il sesso e gli escrementi, improvvisava monologhi demenziali. Circondato da un alone di magia, era amato dai Valois, dai Savoia, dai Medici e dai Gonzaga, che videro in lui l'amuleto capace persino di rendere fertili dinastie minacciate dalla sterilità. Grazie ad Arlecchino, Tristano Martinelli divenne ricco e famoso, portando sulla scena il suo personaggio dalle Fiandre a Londra, da Parigi a Madrid, da Venezia a Firenze.

INFORMAZIONE

DATA
2006
DIMENSIONE
2,13 MB
AUTORE
Siro Ferrone
NOME DEL FILE
Arlecchino. Vita e avventure di Tristano Martinelli attore.pdf
Arlecchino. Vita e Avventure di Tristano Martinelli Attore ...

Tristano Martinelli trascorse la giovinezza al seguito del fratello Drusiano, in giro per le piazze europee, alternando parti di acrobata e prove di attore nelle parti comiche. Con il fratello e la cognata, Angelica, dette vita alla fine del XVI secolo ad una compagnia teatrale, che ottenne, da parte del duca di Mantova Vincenzo I Gonzaga , riconoscimenti e protezione.

Arlecchino. Vita e avventure di Tristano Martinelli attore

Tristano Martinelli is the first actor definitely known to have used the name 'Harlequin' (or 'Arlequin') from French folklore and adapted it for the comic secondo zanni role, and he probably first performed the part in France in (or just before) 1584 and only later did he bring the character to Italy, where he became known as Arlecchino.

LIBRI CORRELATI