Le autorità indipendenti

Abbiamo conservato per te il libro Le autorità indipendenti dell'autore Fabio Merusi,Michele Passaro in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web grandtoureventi.it in qualsiasi formato a te conveniente!

Grandtoureventi.it Le autorità indipendenti Image

Regolano, vigilano, sanzionano, autorizzano; talvolta sono invocate, ma più spesso sono criticate e giudicate "irresponsabili". Ma cosa sono veramente le autorità indipendenti? E a cosa servono questi organismi anomali che hanno rappresentato uno dei principali fenomeni di trasformazione dello stato amministrativo italiano? Dall'Antritrust alla Consob, all'Autorità garante per la comunicazione o per la privacy, ciascuna è dotata di una diversa fisionomia organizzativa, ma tutte hanno una caratteristica comune: neutralità e indipendenza dal potere politico. Gli autori, dopo aver sgombrato il campo dalle false autorità indipendenti, fanno ordine in questa disciplina complessa, regolata da norme talvolta frammentarie e confuse: raccontano la storia delle autorità indipendenti, ne chiariscono i rapporti con le altre istituzioni dello stato, spiegano le ragioni dei loro privilegi e il ruolo della normativa comunitaria; infine si interrogano sul loro futuro in una prospettiva in cui la Comunità europea andrà sempre più regolamentandone i poteri.

INFORMAZIONE

DATA
2011
DIMENSIONE
8,33 MB
AUTORE
Fabio Merusi,Michele Passaro
NOME DEL FILE
Le autorità indipendenti.pdf
PDF Le Autorita' Amministrative Indipendenti,

1. La regolazione indipendente nell'equilibrio dei poteri La connessione fra regolazione e autorità indipendenti è molto stretta sia nell'esperienza giuridica, sia nella riflessione scientifica. Le autorità indipendenti nascono appunto per regolare attività, o settori o, secondo la denominazione oggi corrente, mercati.

Ricorso straordinario avverso gli atti delle autorita ...

Autorità indipendenti Premessa. Il quadro legislativo europeo assegna alle autorità indipendenti un ruolo di grande rilevanza, prevedendo che gli organismi nazionali garantiscano in piena autonomia l'attuazione dei principi comunitari, traducendoli in norme regolamentari e in azioni di vigilanza conformi al dettato normativo dell'Unione.

LIBRI CORRELATI