La malattia e i suoi nomi

Abbiamo conservato per te il libro La malattia e i suoi nomi dell'autore Gabriella Erba in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web grandtoureventi.it in qualsiasi formato a te conveniente!

Grandtoureventi.it La malattia e i suoi nomi Image

La malattia è un'esperienza che chiama in causa sistemi di credenze, filosofie, saperi, narrative che oltrepassano il sapere medico. Il nome della malattia, superando un significante specifico, rinvia all'indicibile e a una sovradeterminazione di senso. In questo libro si avanza l'ipotesi che il nome della malattia, la cosa-malattia, sia un oggetto che si muove tra forme reali e immaginarie, tra saperi-poteri e corpi, che sia luogo d'interrogazione, spazio vuoto in cui si strutturano domande sul senso del male, del dolore, della colpa, dell'espiazione, del pudore, della vergogna, della finitudine, della salvezza. Questo volume si sviluppa a partire da una ricerca sulla comunicazione della diagnosi di malattie neurologiche progressive svolta dal Centro Isadora Duncan. La ricerca indaga le tracce lasciate dalla diagnosi sui modi di vivere la malattia nell'epoca in cui la tecnologia medica è in grado di diagnosticare anche in assenza di sintomi. Il libro tenta di fare emergere il lato oscuro delle malattie genetiche che impregna i discorsi del dibattito contemporaneo sulla genomica e le nuove biotecnologie.

INFORMAZIONE

DATA
2007
DIMENSIONE
9,33 MB
AUTORE
Gabriella Erba
NOME DEL FILE
La malattia e i suoi nomi.pdf
AltraInformazione: La Cina decreta l'Islam come "malattia ...

La malattia e i suoi nomi (Meltemi.edu): Amazon.es: Gabriella Erba: Libros en idiomas extranjeros. Saltar al contenido principal. Prueba Prime Hola, Identifícate Cuenta y listas Identifícate Cuenta y listas Pedidos Suscríbete a Prime ...

Tra santi e dottori: la peste e i suoi simboli ...

Uomo mediocre e brutale, dedito all'alcool, educò i suoi bambini con grande durezza. La madre, Maria Magdalena van Beethoven, nata col cognome Keverich (19 dicembre 1746 - 1787), era nativa di Ehrenbreitstein, in Coblenza, ed era la figlia di un cuoco dell'elettore di Treviri.

LIBRI CORRELATI