«Io nel pensier mi fingo». Seminario leopardiano a quattro voci

Abbiamo conservato per te il libro «Io nel pensier mi fingo». Seminario leopardiano a quattro voci dell'autore Richiesta inoltrata al Negozio in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web grandtoureventi.it in qualsiasi formato a te conveniente!

Grandtoureventi.it «Io nel pensier mi fingo». Seminario leopardiano a quattro voci Image

Chi di noi non conosce a memoria l'Infinito o A Silvia? Chi non ricorda la pagina dolente dello Zibaldone sul giardino malato? O quella in cui il nulla è colto come il fondamento di tutte le cose e di Dio stesso? Leopardi è un classico, e non solo per noi italiani. Ma che significa essere un grande classico? Quando e come lo si diviene? A queste domande, cogliendo un carattere essenziale della grande arte, la sua singolarità e dipendenza dalla personalità dell'autore che l'ha prodotta e insieme la sua vocazione all'universalità, la sua originalità e unicità e insieme il suo essere quasi anonima, Calvino cosi rispondeva: "I classici sono libri che esercitano un'influenza particolare sia quando s'impongono come indimenticabili, sia quando si nascondono nelle pieghe della memoria mimetizzandosi da inconscio collettivo o individuale". Questo è il grande mistero dell'arte: all'inizio v'è Giacomo Leopardi, individuo singolare e casuale fino al limite dell'accidentale, alla fine il poeta Giacomo Leopardi divenuto, grazie alla sua opera, universale e necessario nella sua singolarità. A questo e ad altri temi leopardiani guardano, da angolature diverse e persino opposte, i saggi di Pier Vincenzo Mengaldo, Rolando Damiani, Luigi Blasucci e Isabella Adinolfi raccolti in questo volume.

INFORMAZIONE

DATA
2016
DIMENSIONE
6,42 MB
AUTORE
Richiesta inoltrata al Negozio
NOME DEL FILE
«Io nel pensier mi fingo». Seminario leopardiano a quattro voci.pdf
Leopardi.it

"io nel pensier mi fingo" seminario leopardiano a quattro voci 13 pier vincenzo mengaldo leopardi, il classico 15 rolando damiani ragione e poteri del "caro immaginar" 29 luigi blasucci il posto degli "idilli" nei versi del '26 51 isabella adinolfi superba grandezza o prudente rinuncia? uenchiridion di epitteto nelle opposte

«Io nel pensier mi fingo». Seminario leopardiano a quattro ...

Isabella Adinolfi (a cura di), "Io nel pensiero mi fingo". Seminario leopardiano a quattro voci, Genova, Il Melangolo, 2016; Alessandra Mirra (a cura di), Leopardi: immaginazione e realtà, introduzione di Fabio Finotti, Venezia, Marsilio, 2015. Gino Zaccaria, Pensare il nulla. Leopardi, Heidegger, Ibis, Como-Pavia 2015 (IV ed.)

LIBRI CORRELATI