Gerarchi. Serpenti sulla testa del Duce

Leggi il libro Gerarchi. Serpenti sulla testa del Duce PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su grandtoureventi.it e trova altri libri di Enzo Antonio Cicchino,Matteo Martone!

Grandtoureventi.it Gerarchi. Serpenti sulla testa del Duce Image

«L'immagine di un Mussolini padre, figlio e spirito del fascismo è solo una comoda finzione storica. Senza collaboratori energici, attivi e creativi, qualsiasi totalitarismo è destinato a fallire.» Non si può considerare Benito Mussolini unico artefice e dominatore assoluto di quelle controverse pagine di storia italiana passate sotto il nome di fascismo. Balbo, Farinacci, Grandi sono tra i gerarchi che hanno dato più filo da torcere al Duce, continuamente impegnato a farsi interprete, garante, moderatore e censore degli interessi dei suoi gerarchi. Uno dei grandi talenti di Mussolini è stato quello di saper leggere nelle loro menti, assecondandoli od opponendovisi come fa l'equilibrista sul filo. Li ha accontentati talvolta malvolentieri, molto più spesso volgendo a suo favore la realizzazione dei loro interessi, quando dettati da lucide intelligenze. Ma quasi sempre li ha saputi rendere vivi e felici e, con questo, ha reso vivi e felici sé stesso e la sua dittatura. Di fatto, costoro, a vario titolo hanno consegnato, protetto, consentito a Lui il successo. Non è un caso, poi, che siano stati proprio loro, nel celebre ultimo Gran Consiglio del 1943, a privarlo del potere.

INFORMAZIONE

DATA
2019
DIMENSIONE
9,93 MB
AUTORE
Enzo Antonio Cicchino,Matteo Martone
NOME DEL FILE
Gerarchi. Serpenti sulla testa del Duce.pdf
Così i fascisti di Salò furono macellati: ecco le foto ...

Dopo aver letto il libro Gerarchi.Serpenti sulla testa del Duce di Cicchino Enzo Antonio, Matteo Martone ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L'opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall ...

Simoncelli: "sulla morte del Duce ora sappiamo cosa non ...

Il 29 aprile del 1945 i corpi di Benito Mussolini, Claretta Petacci e altri gerarchi fascisti di Salò giacciono in Piazzale Loreto. Sono stati scaricati a terra e lasciati alla mercé del mattino, lo stesso mattino che osserva i carri armati della 1ª divisione corazzata americana entrare nella città di Milano.

LIBRI CORRELATI