Suger, abate di Saint Denis

Leggi il libro Suger, abate di Saint Denis PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su grandtoureventi.it e trova altri libri di none!

Grandtoureventi.it Suger, abate di Saint Denis Image

Suger, abate dal 1122 al 1151 dell'antica abbazia parigina di Saint-Denis, fu uomo di Chiesa e di governo. L'aspirazione alla bellezza e al fasto dei luoghi sacri, l'uso dell'arte e dell'architettura in servizio della gloria di Dio sono stati la sua vera passione. Fedele discepolo di quel Dionigi al quale era intitolata l'abbazia, egli ritiene che la luce presente nel mondo sia guida e ascesa al divino come le materie che la possiedono: l'oro, le gemme, le vetrate, così come le dimensioni della costruzione. Suger ci ha lasciato un prezioso documento sull'opera di ricostruzione di Saint-Denis, e Erwin Panofsky, profondamente sensibile all'arte di quel periodo (come testimonia il suo capitale testo "Architettura gotica e filosofia scolastica"), lo tradusse e curò insieme alla moglie Gerda (Abbot Suger on the Abbey Church of St. Denis and Its Art Treasures, 1945) quando insegnava alla Princeton University. Il testo che qui presentiamo è il magistrale saggio che accompagnò e introdusse quell'edizione, corredato dalle immagini della grandiosa abbazia.

INFORMAZIONE

DATA
2018
DIMENSIONE
4,54 MB
AUTORE
none
NOME DEL FILE
Suger, abate di Saint Denis.pdf
Suger, abate di Saint Denis | Erwin Panofsky e Pes A. (cur ...

ABBAZIA DI SAINT DENIS: DESCRIZIONE. Abbazia di Saint Denis (reliquie di San Dionigi). -1137 ristrutturazione della chiesa da parte dell'abate Suger facciata prime campate e coro.-luogo di incoronazione e sepoltura di re francesi. Sviluppatasi intorno all'abbazia di Saint-Denis, fondata nel VII secolo, fu saccheggiata dai Normanni nell'857 e nell'865 e passò di mano più volte nella guerra ...

Suger, Abate Di Saint Denis - Panofsky Erwin; Pes A ...

SUGER de Saint-Denis. - Storico francese del secolo XII. Nato da umile famiglia verso il 1081, studiò nell'abbazia di Sain-Denis, quindi senza dubbio in quella di Saint-Benoît-sur-Loire. Fece ritorno verso il 1106 a Saint-Denis, dove ebbe diversi incarichi e missioni e divenne intimo del re di Francia Luigi VI, che era stato suo condiscepolo.

LIBRI CORRELATI