I morti non parlano. La nuova avventura di Matteo De Foresta

Leggi il libro I morti non parlano. La nuova avventura di Matteo De Foresta PDF direttamente nel tuo browser online gratuitamente! Registrati su grandtoureventi.it e trova altri libri di Marvin Menini!

Grandtoureventi.it I morti non parlano. La nuova avventura di Matteo De Foresta Image

Matteo De Foresta, giornalista genovese e quarantenne, affronta la sua prova più difficile. Braccato sia dalla Polizia sia dalla Mafia, deve comprendere in fretta ciò che Bob gli ha detto prima di morire; per salvare sé stesso e per scagionare il suo amico vicequestore Guido Rocchetti, ormai latitante ed accusato di essere il contatto in Polizia del clan mafioso dei Lo Nardo. In un'indagine condotta tra il centro storico di Genova e un'altra città europea, Matteo dovrà scoprire con l'aiuto dei suoi amici Bruno e Andre quale realtà si nasconde dietro alle parole di Bob. E quale verità si cela nel suo cuore: sempre diviso a metà tra la compagna Barbara e la sua amante Clara. In un intricato gioco di silenzi, bugie, tradimenti e ricerche dovrà anche fare i conti con il passato di una misteriosa, introvabile donna e del suo compagno ormai morto: fino a scoprire, in un finale pirotecnico, una sottile quanto ironica verità: soltanto i morti non parlano.

INFORMAZIONE

DATA
2019
DIMENSIONE
6,15 MB
AUTORE
Marvin Menini
NOME DEL FILE
I morti non parlano. La nuova avventura di Matteo De Foresta.pdf
Morti Non Parlano. La Nuova Avventura Di Matteo De Foresta ...

I morti non parlano. La nuova avventura di Matteo De Foresta. L'uomo scomparso. Quando Napoli vola. Riflessioni e prospettive sull'Aeroporto Internazionale di Napoli. Musica indiana. Teoria e approfondimenti da una prospettiva occidentale. L'amore che cura. Guida alla relazione d'aiuto.

I morti non parlano. La nuova avventura di Matteo De ...

Matteo De Foresta, giornalista genovese e quarantenne, affronta la sua prova più difficile. Braccato sia dalla Polizia sia dalla Mafia, deve comprendere in fretta ciò che Bob gli ha detto prima di morire; per salvare sé stesso e per scagionare il suo amico vicequestore Guido Rocchetti, ormai latitante ed accusato di essere il contatto in Polizia del clan mafioso dei Lo Nardo.

LIBRI CORRELATI