Quiet. Il potere degli introversi in un mondo che non sa smettere di parlare

Scarica l'e-book Quiet. Il potere degli introversi in un mondo che non sa smettere di parlare in formato pdf. L'autore del libro è Susan Cain. Buona lettura su grandtoureventi.it!

Grandtoureventi.it Quiet. Il potere degli introversi in un mondo che non sa smettere di parlare Image

Il mondo è pieno di introversi: li vediamo, anche se non li sentiamo. A volte ci disturbano, con la loro reticenza. Altre volte ci affaticano, perché cedono sempre il passo a noi. Altre volte ancora li apprezziamo, perché sembrano innocui. Sono almeno un terzo delle persone che conosciamo: sono quelli che preferiscono ascoltare, invece che parlare; che preferiscono leggere invece cha fare vita sociale; quelli che creano e inventano, ma che non ostentano la loro opinione. A molti di loro dobbiamo alcuni dei più grandi progressi dell'umanità: dalla teoria della gravità, all'invenzione del computer, da Harry Potter a Google. Ma come trovano spazio gli introversi in una società che sembra premiare solo le personalità estroverse, competitive ed egocentriche? Raccontando anni di esperienza come consulente e il suo passaggio da una timidezza riluttante a una timidezza orgogliosa, Susan Cain accende un riflettore sugli introversi che sono fra di noi, spiegandone la forza e il ruolo nella nostra società.

INFORMAZIONE

DATA
2012
DIMENSIONE
5,51 MB
AUTORE
Susan Cain
NOME DEL FILE
Quiet. Il potere degli introversi in un mondo che non sa smettere di parlare.pdf
Quiet - Susan Cain - Anobii

Dopo aver letto il libro Quiet.Il potere degli introversi in un mondo che non sa smettere di parlare di Susan Cain ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L'opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare ...

Quiet. Il potere degli introversi in un mondo che non sa ...

Il mondo è pieno di introversi: li vediamo, anche se non li sentiamo. A volte ci disturbano, con la loro reticenza. Altre volte ci affaticano, perché cedono sempre il passo a noi. Altre volte ancora li apprezziamo, perché sembrano innocui. Sono almeno un terzo delle persone che conosciamo: sono quelli che preferiscono ascoltare, invece che parlare; che preferiscono leggere invece cha fare ...

LIBRI CORRELATI