La democrazia dei beni comuni

Abbiamo conservato per te il libro La democrazia dei beni comuni dell'autore Alberto Lucarelli in formato elettronico. Puoi scaricarlo dal nostro sito web grandtoureventi.it in qualsiasi formato a te conveniente!

Grandtoureventi.it La democrazia dei beni comuni Image

Il volume analizza la dimensione dell'effettività del diritto pubblico, intesa non soltanto come complesso di principi e regole, ma anche quale contenitore ed espressione di eventi, decisioni e fenomeni socio-economici capaci di incidere direttamente sui diritti dei cittadini. Il conflitto sociale, la lotta per i diritti, l'eguaglianza sostanziale rappresentano le categorie giuridiche che maggiormente hanno contribuito all'insorgere delle tre dimensioni del diritto pubblico, trasformando la pubblica amministrazione da mera esecutrice della volontà legislativa a soggetto attivo nei processi sociali di trasformazione e di erogazione di servizi. Si è così sviluppato un diritto pubblico capace di confrontarsi e fronteggiare decisioni provenienti anche da organismi privi di investitura popolare. Alberto Lucarelli discute i contributi teorici più significativi che si sono avuti nel XIX e XX secolo e "attraverso l'analisi delle idee e dell'evoluzione dei processi normativi - si pensi alla straordinaria stagione delle Costituzioni europee successive alla prima guerra mondiale - evidenzia le varie dimensioni del diritto pubblico. Inoltre delinea quali possano essere gli strumenti e le categorie giuridiche per uscire dalla crisi della dimensione sociale del diritto, e dalla sua impotenza, per raggiungere gli obiettivi della democrazia sostanziale".

INFORMAZIONE

DATA
2013
DIMENSIONE
8,41 MB
AUTORE
Alberto Lucarelli
NOME DEL FILE
La democrazia dei beni comuni.pdf
La democrazia dei beni comuni - micromega-online - micromega

Invece, giuridicamente è più difficile definire il concetto di cultura o arte come bene comune. E' più difficile decidere cosa sono i beni comuni immateriali, quali criteri definiscono che cosa è arte e cosa no. Quindi anche la partecipazione dei cittadini in questi settori va studiata ancora meglio.

I Beni Comuni e la democrazia partecipativa - Bene Pubblico

La democrazia è una forma di Stato che, nella sua accezione contemporanea, si è via via affermata in modo particolarmente significativo negli ultimi due secoli.Nell'arco di più di due millenni, il concetto di democrazia ha tuttavia vissuto una continua evoluzione, subendo importanti modificazioni nel corso della storia.

LIBRI CORRELATI